SOSTIENICI!

Con PayPal o carta di credito:

Con bollettino postale o bonifici:
C/C postale: 14644355
INTESA SAN PAOLO - IBAN:
IT89 P030 6909 6061 0000 0140081

Con il 5 per mille:
Codice Fiscale 92 098 640 284


facebook youtube LinkedIn  twitter Instagram

Cerca nel sito

WP_Cloudy
  • Con questo titolo “forte”, l’Osservatore Romano dedica un articolo-reportage sul progetto “Banche dei cereali” realizzato da p. Martellozzo.
    Ecco uno stralcio:
    “18 agosto 2020
    …. Nelle sue “casseforti” sono custoditi cereali. Solo cereali. È quanto ha costruito nella regione del Guéra, in Ciad, padre Franco Martellozzo, da più di cinquant’anni missionario in Africa.  Un’istituzione, quella delle Banche dei cereali che ha assunto un grande valore economico, ma anche culturale e religioso……
    …. Alcuni esponenti islamici fondamentalisti hanno chiesto scandalizzati alla comunità mussulmana locale: “Come mai collaborate con i cristiani che sono impuri?”. La risposta è stata diretta: “Non possono essere impuri coloro che ci hanno salvati dalla fame per puro amor di Dio.  Non ci hanno chiesto nulla in contraccambio.  Solo Dio può ispirare tali sentimenti”».
    Anche tu puoi contribuire a salvare dalla fame : Aiutaci a sostenere i progetti di p. Martellozzo.

    Scarica l’intero articolo   LOsservatore-Romano-su-banche-cereali             

    Tags: , ,

  • “Una realtà indispensabile nell’economia locale”: così la rivista “Popoli e Missione” della CEI ” , nel numero di Maggio, definisce le “Banche dei Cereali”.
    Particolare attenzione suscita questa iniziativa di p. Franco per il sorprendente successo con 350.000 beneficiati.
    Alcuni passi di “Banche dei cereali contro fame e usura”:
    “In Ciad, dove padre Franco Martellozzo, gesuita, opera da 53 anni, si è diffusa una rete di banche per cereali. Ad oggi sono riunite in una federazione che ne conta 346, per un totale di circa 35mila aderenti ed il beneficio di 350mila persone.
    Ma il progetto continua ad espandersi, proprio dove i raccolti sono molto più preziosi dell’oro.

    Ormai le “Banche dei cereali” sono una realtà più che avviata, apprezzata e indispensabile nell’economia locale. I risultati sono sotto gli occhi di tutti con un evidente riequilibrio dei prezzi dei cereali, un miglioramento della produttività attraverso l’introduzione delle macchine a trazione animale, una selezione accurata delle sementi e un’efficace formazione dei contadini.
    La costruzione degli edifici destinati a diventare banche dei cereali è anche occasione di sviluppo di nuove tecniche produttive e di convivenza fra fedi ed etnie diverse.”
    Scarica l’articolo completo  Banche Cereali su P e M- maggio-2020
    Scarica la rivista di Maggio
    Popoli e Missione – maggio 2020

    Tags: , ,

  • “Per riacquistare la libertà”
    è il titolo che L’OSSERVATORE ROMANO dedica allo straordinario successo delle “Banche dei cerali”, volute da p. Martellozzo.

    E’ la realizzazione concreta di un’idea per aiutare quelle popolazioni a raggiungere l’autosufficienza alimentare e spingerle sulla via dello sviluppo.

    Riportiamo alcuni brani dell’articolo del 31 Luglio.

    “Una Banca dei cereali per sconfiggere gli effetti della siccità, la fame e l’usura. E’ quanto ha realizzato p. Franco Martellozzo,….”abbiamo oggi in Ciad 313 banche in altrettanti villaggi, riunite in una federazione con 35.000 aderenti capi-famiglia. Ciò significa che la federazione raggiunge 350.000 persone e molti villaggi sono in lista d’attesa. La conseguenza più importante è la quasi eliminazione della pratica dell’usura. Adesso ogni contadino lavora la sua terra e ha riacquistato la libertà.”

    Tags: ,

  • …“Sono appena ritornato da un lungo viaggio che mi ha portato a KUMI un villaggio in capo al mondo, l’ultimo che ha aderito alla Federazione delle Banche dei Cereali, e si è liberato dagli usurai del grano. È il 375° villaggio ad entrare nell’orizzonte della libertà. È una vittoria non solo contro gli usurai, ma anche contro quelli che ridicolizzano il volontariato nei paesi poveri: è la prova che senza la volontà e il cuore, tutti i progetti miliardari non producono che fumo.
    Un caldo grazie e un applauso a tutti voi. Sono veramente contento. Con i miei più calorosi auguri di Santa PASQUA.”
    p. Franco
    Acquisto di 900 sacchi di miglio, formazione di 317 comitati delle banche, animazione dei comitati di settore, acquisto di attrezzi agricoli, costruzione del magazzino di Gourbiti: il progetto “Banche dei cereali” continua a crescere.
    L’ intuizione di p. Martellozzo, unita al suo impegno, è ora una grande realtà.

    Tags: ,

   

Recent Comments

  • Salve sono padre Benoît della Costa d'avoria . Con tristezz...
  • Delle belle foto che mostrano la bellezza dei cuori che si i...
  • E' DA MOLTI ANNI CHE SONO AMICO DI DARIO ED ESATTAMENTE DALL...
  • La presenza di fraternitá Missionaria é arrivata anche nel...
  • Questi risultati sono davvero la vittoria del cuore. La Pasq...