SOSTIENICI!

Con PayPal o carta di credito:

Con bollettino postale o bonifici:
C/C postale: 14644355
INTESA SAN PAOLO - IBAN:
IT89 P030 6909 6061 0000 0140081

Con il 5 per mille:
Codice Fiscale 92 098 640 284


facebook youtube LinkedIn  twitter Instagram

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per essere informato sulle nostre attivita'!

Cerca nel sito

WP_Cloudy
  • Don Renzo, uno di noi, cresciuto nella nostra parrocchia, ha voluto realizzare la sua vocazione a sostegno dei più deboli, spinto dal desiderio di aiutare quelli che nessuno aiuta, abbandonati dalla fortuna, sottomessi dalla miseria, dalle malattie.
    Da quando ci ha dato il suo saluto tanti anni fa, gli siamo sempre stati vicini col cuore, con la preghiera, con l’aiuto materiale.
    Dalla Thailandia, dove opera in aiuto dei figli di lebbrosi e disabili, don Renzo, nel suo messaggio di auguri ringrazia tutti di Fraternità Missionaria per il sostegno ricevuto, ma siamo noi a ringraziare lui per averci mostrato come l’amore verso il prossimo possa essere lo scopo per cui vivere.
    “Carissimi tutti, credo che per Natale e per il nuovo anno non conviene usare le parole o le frasi abituali.  Siamo sulla stessa barca!  E siamo in pericolo. Nessuno ha una sufficiente autorità’ per profetizzare l’arrivo di un bene, pace e tranquillità’.
    Io vi dico solo questo: PADRE NOSTRO… LIBERACI DAL MALE.
    …Io ho sempre bisogno, anche di voi….. Qui dove mi trovo da 37 anni a Romphibun …al Centro Don Bosco si continua a fare molte cose…aiutando i giovani che vanno a scuola e i più’ piccoli, i lebbrosi e i disabili….
    …vi penso e vi abbraccio
    Don Renzo “

    Tags: ,

  • “Nell’anno scolastico 2017-18, abbiamo aiutato un centinaio di bimbi, giovani e alcuni universitari. Tutti, figli o nipoti di lebbrosi.
    Quando fate la carità, Gesù è sempre presente in voi e nei poveri che voi aiutate.  GRAZIE.                                   Con tanta riconoscenza.
    don Renzo “

     

    Tags: , ,

  • Cattura L’esperienza di Don Renzo Rossignolo in una sua lettera.     Ecco alcuni passi.

    Carissimi tutti,..     19 febbraio 2016
    ….Grazie, per la vostra generosità … mi ha permesso di realizzare vari progetti a favore di tanti sfortunati lebbrosi e giovani sbandati. .. sono stato ordinato prete a S. Bonaventura il 16 luglio 1977…nello stesso anno sono andato in Thailandia … Due anni a Bangkok nella nostra casa Salesiana. Il tempo per imparare un po’ la lingua. Poi mi hanno mandato un anno all’istituto governativo dei ciechi che era stato affidato ai salesiani. Finalmente nell’aprile del 1981 sono stato mandato nel sud a 750 km da Bangkok. …La Diocesi del sud è lunga 1000 km, fino alla Malesia.
    Io sono stato mandato a Ronphibun nel Maggio del 1983…Le attività del Centro Don Bosco erano finalizzate al ricupero dei giovani del lebbrosario e degli adulti, donne e uomini provenienti da varie province che colpiti dalla lebbra avevano lasciato la loro prima famiglia e avevano iniziata una specie di nuova famiglia all’interno del lebbrosario.
    Per le ragazze il centro Don Bosco ha allestito un moderno reparto per il cucito e per la tessitura. Io che seguivo direttamente i ragazzi ho iniziato il reparto di falegnameria e poi saldatura elettromeccanica.
    Per i ragazzi e le ragazze del lebbrosario più disposti allo studio, Il Centro Don Bosco ha iniziato con l’aiuto di tanti amici, anche di Fraternità M. ad offrire BORSE DI STUDIO per studi superiori, fino all’Università. E’ una scuola per giovani e adulti che vengono a ore diverse. Non abbiamo un sussidio governativo, ma il nostro certificato-titolo di abilitazione è valido, riconosciuto. All’interno Daldel nostro centro abbiamo concesso a un ente governativo l’uso di due aule per la riabilitazione di bimbi diversamente abili.
    Termino aggiungendo che nell’anno 2014 e 2015 abbiamo ristrutturato due case di famiglie numerose e nel 2016 abbiamo iniziato la costruzione di una nuova casa all’interno del lebbrosario.
    Chiedo perdono per aver scritto un po’ la storia del Centro D.B. Ho pensato che il Vostro gruppo si è ingrandito e molti soci non hanno sufficiente informazione.
    Il Signore ha Benedetto il Vostro lavoro e siete disponibili a collaborare con missionari che vivono in Africa e anche in Asia e in Papua…. Grazie a nome di tutti. Non dimenticate l’AMORE anche per i vostri vicini.
    Don Renzo
    Leggi la lettera completa  Rossignolo 19 febbraio 2016,pdf

    IMG_3089IMG_20240IMG_24000jpg2013-10 IMG_0730Thailandiarossignolo 4

    Tags: , ,

  • Thailandia Ronphibun -Thailandia – 28 febbraio 2013
    Carissimi, ogni tanto il mio computer mi permette di ricevere vostre notizie. Si potrebbe dire che “in questi tempi” le buone notizie vengono solo dalle organizzazioni di beneficenza che hanno il coraggio di realizzare vari progetti per i piu’ bisognosi. Credetemi, per chi lavora sul posto non c’e’ mai un giorno in cui si possa dire: siamo arrivati, abbiamo finito.
    Sono venuto nel 1983 senza nessuna esperienza di organizzazione del lavoro, di costruzioni e con poca capacita’ di fare il prete tra gente analfabeta, malata e piena di necessita’.
    Quante cose vorrei fare ancora…Quest’anno sto aiutando vari giovani sbandati…dò lavoro, niente teoria, si affezionano…
    Vi mando una foto di una bella ragazza che vive nel lebbrosario. Il nonno e la nonna sono lebbrosi. Io l’ho aiutata assieme ad altre due sorelle a studiare dalle elementari fino all’Universita’.
    Ha finito ed e’ venuta a ringraziarmi. Anche questa e’ una buona notizia. Si chiama WARAPHONG e non e’ cristiana.
    Vi auguro ogni bene…Buona Pasqua
    Padre Renzo Rssignolo

    DSC_2376 SANY0005Rossignolo1IMG_1745

    Tags: ,

  •   Le immagini e i racconti che ci manda padre Rossignolo dalla Thailandia ci mostrano una realtà dolorosa, lontana da quella turistica.   Da 32 anni lo troviamo tra i bimbi di un lebbrosario o tra i bambini e famiglie malati di AIDS, o tra gruppi di giovani sbandati per insegnare un lavoro che consenta loro di crearsi un futuro.
     Fraternità Missionaria è sempre al suo fianco

    Tags: ,

  •    3 ottobre 2011     Carissimi, sono contento di “vedere” vostre notizie.
    …sono riuscito a mandare a scuola oltre cento ragazzi e ragazze del lebbrosario.
    Voi capite come sia importante costruire persone senza poter vedere subito i
    risultati. I figli dei lebbrosi hanno un handicap che non tutti capiscono: non
    vogliono dire con facilita’ l’indirizzo e il mestiere del padre.
    Sono qui’ da 28 anni e probabilmente…Sono contento di avervi come amici.
    NON DIMENTICATEMI.   Renzo

    Tags: ,

   

Recent Comments

  • Salve sono padre Benoît della Costa d'avoria . Con tristezz...
  • Delle belle foto che mostrano la bellezza dei cuori che si i...
  • E' DA MOLTI ANNI CHE SONO AMICO DI DARIO ED ESATTAMENTE DALL...
  • La presenza di fraternitá Missionaria é arrivata anche nel...
  • Questi risultati sono davvero la vittoria del cuore. La Pasq...