SOSTIENICI!

Con PayPal o carta di credito:

Con bollettino postale o bonifici:
C/C postale: 14644355
INTESA SAN PAOLO - IBAN:
IT89 P030 6909 6061 0000 0140081

Con il 5 per mille:
Codice Fiscale 92 098 640 284


facebook youtube LinkedIn  twitter Instagram

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per essere informato sulle nostre attivita'!

Cerca nel sito

WP_Cloudy
  • di Sergio Mirandola, Presidente
    Giunti al 25.mo anno di attività della nostra Associazione, permettetemi di fare una breve cronistoria.
    Il 29/02/1996 si insedia la prima assemblea dei soci. Dario Bedin viene nominato presidente.
    Il primo intervento avviene in Thailandia a favore di padre Renzo Rossignolo: per la costruzione del lebbrosario vengono stanziate 3.500.000 lire. Subito dopo si effettua un finanziamento di lire 7.500.000 per la costruzione della scuola di Gazira in Ciad. Per raccogliere fondi vengono organizzate “cena povera” e “Marcia con noi”. L’associazione passa dai 35 soci iniziali a 85 soci.
    Molta strada è stata percorsa nei successivi 25 anni, basti pensare che i soci sono attualmente circa 350 e sono stati inviati nei vari paesi più bisognosi oltre 2.500.000 euro, cifra che fa impallidire i milioni di lire inviati all’inizio.
    Come ho già detto è un traguardo di cui essere orgogliosi, che abbiamo raggiunto quasi senza accorgercene, coinvolti pienamente a definire gli interventi, a cercare finanziamenti per i nostri progetti, a creare una rete di soci e sostenitori.
    Il venticinquennale ci dà l’opportunità di ringraziare tutte quelle persone che si sono adoperate dando la propria disponibilità e sostenendoci anche materialmente ed economicamente.
    Quando un missionario ci comunica che grazie ai nostri aiuti ha potuto ospitare, sfamare, curare o istruire anche una sola persona, dà significato al nostro agire e ci incoraggia a proseguire.
    Purtroppo il Covid-19 continua a rallentare iniziative e attività. Avremmo voluto ricordare in ben altro modo i 25 anni. Speriamo che il 2022 possa essere finalmente l’anno della liberazione dal covid: potremo quindi festeggiare in modo adeguato la ricorrenza.
    Nonostante tutto, comunque sono stati erogati contributi, studiati nuovi percorsi per produrre ricchezza che dovrà poi essere distribuita per lo sviluppo di quei progetti che necessitano di ulteriore elaborazione per rispondere a sempre nuove necessità.
    Mi piace affermare che l’associazione è una fabbrica creativa, innovativa nel volere lo sviluppo dei più poveri, che cerca di produrre opportunità di crescita sociale ed economica.
    Con l’aiuto della Caritas Antoniana si sono aggiunti agli 800 aratri a trazione animale a favore della lotta per l’autonomia alimentare del Ciad altri 800 aratri di vario tipo. Si continuano a fornire attrezzature per l’ospedale Benedict XVI in Kenya.
    E altro ancora.
    Dove c’è creatività, c’è innovazione e dove c’è innovazione c’è crescita.

    Auguri di Buon Natale a tutti,
    Sergio Mirandola, Presidente.

    Posted by mose @ 12:20

    Tags: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.