Cerca nel sito

WP_Cloudy

Iscriviti alla NEWSLETTER, per essere sempre informato su tutte le nostre attività.

Newsletter

Per completare l'iscrizione dovrai dare conferma alla mail che ti invieremo-se non la ricevi controlla nello SPAM

CONTRIBUISCI ANCHE TU!

CON DONAZIONI:
con la ricevuta puoi detrarre le donazioni dalla dichiarazione dei redditi.
  • C/C postale: 000014644355
  • Cassa di Risparmio del Veneto-filiale di Cadoneghe IBAN: IT 63 Y 06225 62410 07403532657L
CON IL 5 PER MILLE:

5 per mille

aiutaci a salvarli
chi salva un bambino, salva il mondo

Codice Fiscale 92 098 640 284

AZIENDE SOSTENITRICI

  • Makela do Zombo, 10 Marzo 2010

     

    Carissimi,    

    Vi ringrazio per avere ricordato nella vostra newsletter il tragico episodio degli sfollati.

    Continuano ad entrare circa 30 famiglie e più al giorno. Lo stato li riceve con molta diffidenza e li trattiene per una settimana sottoponendoli alle più severe indagini.  Collocati tutti in ripostigli di occasione, privi di tutto, anche dell’indispensabile.

    Noi ci diamo da fare e lanciamo il nostro SOS al Vescovo che in collaborazione  con tutte le Diocesi ci invia ancora qualche camion di generi alimentari, frutto della solidarietà delle Chiese locali.

    La passione del Signore si fa sentire viva e attuale, per questo chiediamo anche la vostra preghiera.

    Io sto bene e ancora ce la faccio con la mia immensa parrocchia…con i miei tanti bambini, con i miei numerosi sfollati.

    Il Signore sia benedetto.

    Vostro Mariano

    Tags: , , ,

  • Maquela do Zombo – 12 febbraio 2010

    Caro Dario,

    ho visto il vostro progetto, nuovo e bello, e la vostra strategia per sostenere le opere di bene.

    ….Quì siamo stati protagonisti nel sostenere l’entrata di 22.000 sfollati dal Congo. … .all’improvviso si sono spalancate le frontiere e una colonna di gente a piedi si è riversata fino a Maquela. Presi dalla polizia all’improvviso sono stati spinti alla frontiera e cacciati. Hanno dovuto lasciare tutto, casa, beni, mezzi.

    In primo tempo il governo ha messo la gente in 5 campi. Ma per la impossibilità di sostenere tanta gente, a un certo momento il governo ha detto: “ andate nei vostri villaggi e arrangiatevi”.  Da un dramma se ne crea un altro.

    Sono rimasti 10.100 sfollati a Maquela, a bussare ogni giorno alle porte della Missione.  Avevamo dei campi di mandioko e di arachidi, e li abbiamo offerti. I Vescovi dell’Angola sono ricorsi alla solidarietà di tutti i parrocchiani di tutte le (povere) parrocchie … e tutti i cristiani hanno offerto circa 70 tonnellate di generi alimentari, e vestiario.   E’ stato un successo spirituale e umanitario.

    Ma devi pensare che 10.100 sfollati continuano a mangiare e a vivere tutti i giorni.  Abbiamo messo tutti i ragazzi a scuola gratuitamente, ma per molti il dramma continua.  Abbiamo sepolto cinque vecchiette morte per disagio e fame.

    La situazione a volte fa piangere e non lascia dormire la notte.

    Un abbraccio a te e a tutti i collaboratori.

    p. Mariano Rampazzo


    Tags: , , ,

   

Recent Comments

  • Ringrazio per la solidarietà che Fraternità missionaria fa...
  • In queste parti del mondo l'installazione di un impianto fot...
  • Che bellezza leggere tutto questo Mi ricordo gli inizi con ...
  • Vedo questo gesto di generosita' come approvazione del proge...
  • Sono felice che Giorgio con la sua tenacia continui a costru...