Cerca nel sito

WP_Cloudy

Iscriviti alla NEWSLETTER, per essere sempre informato su tutte le nostre attività.

Newsletter

Per completare l'iscrizione dovrai dare conferma alla mail che ti invieremo-se non la ricevi controlla nello SPAM
Sendit Wordpress newsletter

CONTRIBUISCI ANCHE TU!

CON DONAZIONI:
con la ricevuta puoi detrarre le donazioni dalla dichiarazione dei redditi.
  • C/C postale: 000014644355
  • BANCA PROSSIMA
    IBAN: IT36 T 03359 01600 100000140081
CON IL 5 PER MILLE:

5 per mille

aiutaci a salvarli
chi salva un bambino, salva il mondo

Codice Fiscale 92 098 640 284

AZIENDE SOSTENITRICI

  • bambino 4aiutaci a salvarli
    chi salva un bambino, salva il mondo

           Codice Fiscale   92 098 640 284

    NON COSTA NULLA. Nella dichiarazione dei redditi scegli di devolvere il 5 x 1000 delle tue imposte all’Associazione Fraternità Missionaria ONLUS
                                             Con  DONAZIONI

    BANCA PROSSIMA – Padova- c/c 1000/140081
    IBAN: IT36T0335901600100000140081

    C.C. POSTALE  14644355
    Indicando nome, cognome, indirizzo del donante e causale.

                                                 DONAZIONI IN MEMORIA
                                            Un gesto di alto significato a ricordo di chi è venuto a mancare
    Il suo ricordo potrà vivere nei progetti che hai contribuito a realizzare, negli sguardi dei bambini che hai contribuito a salvare.
    A seguito della tua donazione la famiglia del defunto riceverà una pergamena per renderla partecipe del tuo gesto.

    La donazione può essere richiesta anche dalla famiglia del defunto.
    A seguito della donazione la famiglia del defunto riceverà una pergamena di condoglianze per renderla partecipe del gesto di chi esaudisce questa richiesta .


                         Lascia una traccia di te nel mondo con il “lascito testamentario”

    Destinare a Fraternità Missionaria  un lascito testamentario è un gesto che si traduce in aiuto concreto alle popolazioni povere del Sud del Mondo.

    Una donazione in denaro, un immobile, un’opera d’arte, gioielli o un fondo di investimento, diventano un prezioso sostegno a progetti che assicurano acqua, cibo, salute, istruzione a intere comunità e possono contribuire a salvare tante vite.
    I
    l lascito non deve essere necessariamente di grande entità: anche un piccolo gesto è prezioso perché contribuisce a portare avanti i progetti di solidarietà.

    La legge italiana tutela i parenti stretti ai quali destina una parte del patrimonio, la quota di riserva, mentre al testatore spetta la quota disponibile, di cui egli può disporre liberamente.
    In mancanza di eredi il testatore può destinare l’intero patrimonio come ritiene più opportuno e senza alcun vincolo.
    In questo caso, la redazione del testamento è importante poiché in assenza di disposizioni testamentarie e di eredi l’intero patrimonio del defunto passa automaticamente allo Stato.

    Fraternità Missionaria è una ONLUS (Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale), per cui ogni lascito testamentario a suo favore non è soggetto a tasse di successione: l’intero importo, sarà impiegato nei  nostri progetti.

    Qualora vi sia, da parte del testatore la specifica richiesta per la realizzazione di un particolare progetto, Fraternità Missionaria ne valuterà la fattibilità e, se possibile, provvederà a realizzarlo.
                                         

                                      La solidarietà è fatta sopratutto di impegno personale.

    Per realizzare gli interventi di solidarietà nel mondo, abbiamo bisogno della collaborazione di persone che  siano pronte a mettere a disposizione le proprie competenze.
    Tutti possono supportare con il loro prezioso aiuto i nostri progetti, anche senza andare nei paesi di missione.

    I volontari stessi possono fare proposte di collaborazione, ciascuna commisurata alla propria disponibilità e alle proprie competenze, per perseguire l’ obiettivo comune.
    Il volontariato è una risorsa fondamentale per un’associazione non profit come la nostra.

     

                                                          BENEFICI FISCALI
    Le donazioni a favore di ONLUS (Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale) usufruiscono di benefici fiscali:
                                                                                   Per le persone fisiche

    DETRAZIONI
    è  possibile detrarre dall’imposta lorda, per calcolare l’imposta netta, il 26% dell’importo donato, per un importo fino ad un massimo di Euro 30.000,00  (art 15, comma 1.1 D.P.R. 917/86).

    Importante novità dal 2015: innalzamento del tetto massimo detraibile, passato da Euro 2.065,00 fino al 2014 a 30.000,00 dal 2015.

    DEDUZIONI : in alternativa
    è possibile dedurre le donazioni a favore delle ONLUS fino al 10% del proprio reddito complessivo nella misura massima di Euro 70.000,00 l’anno ( art 14 c.1 legge 80/2005)

    • Oppure
      dedurre dal reddito le donazioni per un importo non superiore al 2% del reddito complessivo dichiarato, senza limite (art. 10, comma 1 lettera g del D.P.R. 917/86).

                                                                                      Per le imprese

    DEDUZIONI

    • dedurre dal reddito le donazioni per un importo non superiore a 30.000,00 euro o al 2% del reddito d’impresa dichiarato (art.100, comma 2 lettera h del D.P.R. 917/86);
      in alternativa
    • dedurre dal reddito le donazioni, in denaro o in natura, per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato e comunque nella misura massima di 70.000,00 euro annui (art. 14 legge n. 80 del 14/05/2005).  

    La scelta tra DEDUCIBILITA’ e DETRAZIONE d’imposta dipende dal maggiore beneficio fiscale sulla base della situazione del reddito imponibile.
    Le deduzioni sono importi da sottrarre alla base imponibile (reddito) su cui si calcola l’imposta lorda del soggetto.
    Le detrazioni sono importi da sottrarre all’imposta lorda per calcolare l’imposta netta.

    Le agevolazioni fiscali non sono cumulabili fra loro. Per usufruire di questi benefici fiscali è necessario che la donazione sia stata effettuata tramite banca o ufficio postale, comunque con strumenti tracciabili.
    I documenti relativi alla donazione non devono essere allegati alla dichiarazione, ma devono essere conservati fino al 31 Dicembre del quarto anno successivo a quello di presentazione della dichiarazione, ed esibiti in caso di controllo dell’Agenzia delle Entrate:

    ·        fotocopia dell’assegno in caso di pagamento con questo mezzo

    ·        la ricevuta di pagamento, postale o bancaria

    ·        l’estratto conto nel caso di bonifico bancario

    L’attestazione della donazione ricevuta, rilasciata dall’Associazione beneficiaria non ha valore fiscale: può essere presentata solo se accompagnata dalle ricevute di pagamento.
    Le donazioni in contante non rientrano in alcuna agevolazione.

                                                Domiciliazione bancaria (RID)

    La domiciliazione bancaria è una forma di donazione autorizzata che viene addebitata sul conto corrente bancario di un sostenitore sulla base delle indicazioni fornite dal sostenitore stesso al suo istituto di credito.

    Vantaggi per i sostenitori:
    Niente code alle poste o in banca, Niente commissioni bancarie, Possibilità di ripartire la donazione in piccole quote, Revocabile in qualsiasi momento.

    Vantaggi per l’Associazione:

    Grazie alla certezza che questa forma di contributo proseguirà nel tempo, Fraternità Missionaria potrà garantire continuità e maggior efficacia negli interventi.
     

    Tags: , , , ,

   

Recent Comments